Ultimo articolo:
~Impact is imminent!~
by cente


Ultime notizie:
~Compleanno Papagayo~
by FDG


Controllate gli ultimi eventi!
...e partecipate!


Daunlod!
File ad alto tasso alcoolico

 

A PUB'S LIFE

!-- 2day's article //--

!-- cente 2007-07-23 //--


Archivio antichi articoli
"Promozioni @ Covo degli Sbronzi"


"Cronache di Paciughia -III"

"Cronache di Paciughia - II"

"Delle imprese d'armi e di boccali"

"Trinca trinca trinca..."


Uh, qui trovate l'archivio con TUTTI gli articoli vecchi, ma proprio TUTTI TUTTI TUTTI!

Impact is imminent!

Dopo alcune vicende recenti vedo che si e' aperta una discussione relativamente al ritiro della patente a chi provoca incidenti gravi per guida in stato di ebbrezza. La notizia arriva dopo che a Pinerolo una persona a cui era stata gia' ritirata tre volte la patente ha investito e ucciso una ragazzina di 16 anni. Vicende analoghe accadono tutti i giorni e in tutti i luoghi; personalmente non posso che dirmi favorevole a un provvedimento di questo tipo, ma se applicato in modo corretto e coerente, e non con i soliti dieci miliardi di scappatoie che la legge italiana generalmente prevede. Sbronzarsi non e' vietato, e ci mancherebbe che lo fosse (tra l'altro, chi stabilisce se una certa quantita' d'alcool in corpo genera una sbronza o meno? Sappiamo benissimo tutti che c'e' chi regge e chi regge meno). Pero' un po' di autocontrollo da parte delle singole persone non guasta: nessuno di noi sarebbe contento di portare sul corpo ferite permanenti derivanti dall'incuria di qualcun altro, di conseguenza anche noi dovremmo essere a nostra volta responsabili di cio' che facciamo. Inoltre, non pensate che mi metta a fare il bacchettone: anche a me e' capitato di essere in condizioni pietose e dovere guidare per forza. Ovviamente, al di la' dello stare attenti a quanto si beve quando si sa che si deve guidare per certo, ci sono un po' di regole a cui attenersi anche quando ci si deve per forza mettere al volante e ci si accorge di essere completamente out, come ad esempio non lanciarsi su velocita' assurde o frenate brusche: mantenere velocita' moderate, non fare imprudenze e calcolare che i propri tempi di reazione si allungano sono regole fondamentali. Quindi frenare molto prima di quando si frenerebbe di solito, prestare la massima attenzione a tutto, eccetera. E se si puo' e si vuole, farsi dare un passaggio dal classico amico astemio (fondamentale averne uno!) oppure prendere i mezzi. Tornare sbronzi con il metro' permette anche di fare esperienze mistiche come addormentarsi e svegliarsi al capolinea, piuttosto che incontrare gente completamente out e mettersi a conversare dei massimi sistemi.

Ok.
Fine della predica.
Mi serve soprattutto per allungare il brodo, visto che oggi volevo parlarvi di una canzoncina molto stupida sulla quale c'e' poco da dire, ma che mi ricorda la mia infanzia, e' una canzoncina di un gruppo metal degli anni ottanta che si chiamava Exodus, autori di quattro o cinque album di thrash metal tiratissimo (ricordo una recensione su H/M, doveva essere il 91, che defini' il loro album "impact is imminent" "arrangiato divinamente e suonato pure meglio"). Non penso che esistano ancora, nel qual caso hanno tutta la mia stima, almeno hanno evitato di diventare pallide controfigure di se stessi andando a urlare sul palco dopo aver ormai passato i quaranta o i cinquanta. Ma dicevo, dopo aver deliziato il mondo con "Bonded by blood", "Pleasures of the flesh" e "Fabolous Disaster" (quest'ultimo ha una title track che e' davvero fenomenale!) gli Exodus danno alle stampe il favoloso "Impact is imminent" che nonostante la copertina ("incredibilmente idiota" la definiva la stessa recensione di cui sopra) dove i cinque signori sono inseguiti da una gigantesca pallina da flipper, sfodera la solita serie di testi anti American Way of life (tra l'altro, AWOL e' uno dei brani dell'album) ma non si dimenticano di parlare di Ceausescu, il dittatore Rumeno che era stato rovesciato pochi mesi prima, alla fine dell'89.
Tornando a Impact is imminent, il testo e' tutt'altro che politically correct e recita:

"Non hai voglia di prendere un taxi, hai detto che non avevi voglia di restare dov'eri, bevi, bevi, bevi e guidi praticamente tutti i giorni. (...) e vivi in bilico su un laccio di scarpa tutta la tua maledetta vita (...) Sei una bomba a orologeria vivente che attende solo di esplodere, ma sarai solo un numero in una statistica quando sarai un cadavere. Ogni volta che bevi e guidi pensi sempre che sopravviverai fino a quando la tua auto non sara' spiaccicata. (...)viene sempre una bella folla numerosa a vedere quando devono staccare il tuo cadavere dal cemento".

Per chi apprezza il thrash metal, il disco merita molto piu' di un ascolto.

Buona estate!

Cente

Attenzione: il vostro computer ci ha chiamato stamattina dicendo che non ne può più di visualizzare questo sito. Diamine, non avete proprio altro da fare?!

Cementino & Golosino (c) 2004/2006 -Enrico Clementel & Marco Agustoni - Articles by Carlo Mario Centemeri

Per gli insulti misti:
golosino (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it
cementino (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it
cente (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it