Ultimo articolo:
~Vado a Nuova York~
by cente


Ultime notizie:
~Compleanno Papagayo~
by FDG


Controllate gli ultimi eventi!
...e partecipate!


Daunlod!
File ad alto tasso alcoolico

 

A PUB'S LIFE

!-- 2day's article //--

!-- cente 2007-10-01 //--


Archivio antichi articoli
"Promozioni @ Covo degli Sbronzi"


"Cronache di Paciughia -III"

"Cronache di Paciughia - II"

"Delle imprese d'armi e di boccali"

"Trinca trinca trinca..."


Uh, qui trovate l'archivio con TUTTI gli articoli vecchi, ma proprio TUTTI TUTTI TUTTI!

Vado a Nuova York

Oggi articolino rapido rapido, per spingervi a ricordare uno strabiliante gruppo spagnolo attivo negli anni ottanta e novanta, dal nome di Mecano. Ho i primi ricordi legati a questo gruppo derivanti dalla loro presenza al Festivalbar 88, anno in cui presentarono la versione italiana del loro capolavoro "Hijo de la luna", intitolata per l'appunto "Figlio della luna". Visto che di tanto in tanto da queste parti arriva l'idea che piuttosto che importare un gruppo straniero è meglio far fare al gruppo straniero un disco in italiano (con spesso dei testi imbarazzanti), uscì in Italia l'album "Figlio della Luna", la cui copertina era quello del disco dei Mecano appena uscito nei negozi spagnoli, ma la tracklist apparteneva a brani presi dagli ultimi due dischi, opportunamente riadattati in italiano. Non è una grave pecca che questo disco sia disponibile solo in vinile (e sia ormai anche piuttosto raro, purtroppo. A proposito, se qualcuno di voi lo trova o lo ha, me lo vende?) visto che ormai ha valore solo documentario e che i dischi originali spagnoli sono molto più belli. Comunque, tornando al discorso dei Mecano, in questo disco si può ascoltare la bellissima "No hay marcha in Nueva York" dove una giovane fanciulla spagnola approfittando del dollaro svalutato dell'87 (ora come allora, sono esattamente 20 anni fa) decide di andare per periodo a New York ma non sa l'inglese e gliene capitano un po' di tutti i colori, tipo che vuole andare a vedere la statua della libertà ma non sa dov'è e allora chiede a un poliziotto ma lui non capisce allora lei gli fa vari gesti, ivi compreso un pugno chiuso su braccio alzato, il che fa credere al poliziotto che lei sia comunista (altri tempi...).

E il tutto comincia con un piacevolissimo ritornello:
"Parto per Nuova York
Con la bottiglia del Fundador"


...Sempre meglio portarsi una scorta di alcool per i viaggi lunghi...

Hasta la vista!

El Cente
D'oh...raemon!

Cementino & Golosino (c) 2004/2006 -Enrico Clementel & Marco Agustoni - Articles by Carlo Mario Centemeri

Per gli insulti misti:
golosino (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it
cementino (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it
cente (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it