Ultimo articolo:
~Pollo al Whisky!~
by cementino


Ultime notizie:
~Compleanno Papagayo~
by FDG


Controllate gli ultimi eventi!
...e partecipate!


Daunlod!
File ad alto tasso alcoolico

 

A PUB'S LIFE

!-- 2day's article //--

!-- cementino 2004-03-16 //--


Archivio antichi articoli
"Promozioni @ Covo degli Sbronzi"


"Cronache di Paciughia -III"

"Cronache di Paciughia - II"

"Delle imprese d'armi e di boccali"

"Trinca trinca trinca..."


Uh, qui trovate l'archivio con TUTTI gli articoli vecchi, ma proprio TUTTI TUTTI TUTTI!

Pollo al Whisky!

HA!
ALLA MIA!
Finalmente ho pronta una ricetta alcoolica da proporre a voialtri avventori del Covo!
Due sabati fa, il pomeriggio subito prima dell'inaugurazione del covo, ho portato la mama da Hoepli, una simpatica enorme libreria nel centro di Milano. Ivi, io e la genitrice, ci siamo accinti all'acquisto di numerosi incunaboli atti ad intrattenerci nel tempo libero. La Cememamma si è orientata su un pajo di volumetti di P.G. Wodehouse, il mio scrittore preferito di umorismo inglese; Cementino, invece, ne ha presi due di cucina, il suo terzo mestiere, dopo il disegnatore di webcomic scadenti e lo studente di fisica medica.
Dei due libri, uno è un agilissimo volumetto di ricette basate sulle nature morte dell'arte italiana da Caravaggio ad oggi. Per ogni natura morta, accanto ad una attenta analisi dell'opera, collocata con perizia nel tempo e nello spazio, vi è una ricettina che coinvolge gli ingredienti rappresentati nel quadro, per una esperienza sensoriale completa di vista, gusto ed olfatto. Si incontrano un po' di forzature e accostamenti quantomeno originali, ma comunque un ottimo libro come edizione e contenuti. Eccovi i riferimenti: L. Mariani A. Parisella G. Trapani, La pittura in cucina, 2003 Sellerio
Ma la vera folgorazione sulla via di Damasco è stato il libro colorato e plasticoso che occhieggiava dalla vetrina, scritto in inglese, copia ultima di tutta la libreria; il titolo, evocativo ed alcoolico, ha catturato immediatamente l'attenzione cementinica: Spirited Cooking.
Ci siamo capiti.
Un compendio sull'utilizzo dell'alcool in cucina, ricco di illustrazioni, più di trenta ricette che coinvolgono la preparazione di dolci, primi, pietanze, contorni, che prevedano sempre l'utilizzo di un qualche liquore o spirito. Pescando a caso tra di esse, sbronzo e bendato in una notte di luna piena, ho sorteggiato il pollo al whisky come primo test da sperimentare sui miei ignari amici. Venerì sera il verdetto del pubblico è stato positivo, così vi ripropongo qui la ricettina, modificata ed adattata dal sottoscritto.
Ingredienti:
- 4 cosce e sopracosce di pollo con la pelle;
- tre cucchiai di whisky (io in realtà ho usato del bourbon four roses);
- uno spicchio d'aglio (anche due se i vostri amici non sono cagacazzo come i miei);
- 3 cucchiai di miele d'acacia (perlomeno, io ho provato con questo miele, voi provate con altro e ditemi!";
- paprika;
- semi di cumino;
- una tazza di brodo vegetale;
- un po' di spezie da carne bianca;
- olio;
Dunqueddunque. Scaldate un pajo di cucchiai di olio, in padella; schiacciate l'aglio nella padella, aggiungete subito la paprika e le spezie, cumino compreso, e fate tostare per qualche istante in modo che l'aglio non si bruci. Aggiungete quindi il whisky e subito dopo il miele. Non respirate i vapori o vi sbronzate di vapori alcoolici (la sbronza da vapore comporta ESCLUSIVAMENTE gli effetti negativi, sappiatelo. Mal di testa istantaneo.); il concetto qui è far andare un po', in modo che il miele si caramelli col tutto. Eventualmente aggiungete brodo se è troppo denso.
Scaldate il forno a 200 °C; prendete il pollo, sollevate la pelle e fate scivolare tra la pelle e la carne una cucchiaiata di salsina; spiaccicate il pollo in una teglia oliata, e spennellatelo con la salsina avanzata; salate e cospargete di spezie a caso, infornate e cuocete, ci vogliono circa quaranta minuti. Viene un pollo da mangiare con coltello e forchetta, dal sapore esotico e dalla carne assolutamente non secca (merito della salsina tra pelle e carne).
Attenzione: concentrazione. Emh, no, questo è uno degli avvisi stupidi che ciclano sul sito; volevo portare alla vostra attenzione l'aspetto fondamentale della ricetta: il TEMPISMO. Se non fate per bene il lavoro di spalmazia salsina sul pollo e ci mettete troppo tempo, il miele caramellato si raffredda e poi è come mangiare una mela al caramello con le noccioline, solo che al posto delle noccioline c'è il cumino e al posto della mela c'è la carne di pollo CRUDA. URGH.
Si accompagna bene a peperoni verdi e gialli fatti rosolare in pochissimo olio e poi stufati con un po' di scalogno.
Bon aptì.
*ROOT*
Avvertenza: il Guano non è un paese situato tra il Laos e la Cambogia.

Cementino & Golosino (c) 2004/2006 -Enrico Clementel & Marco Agustoni - Articles by Carlo Mario Centemeri

Per gli insulti misti:
golosino (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it
cementino (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it
cente (segninobuffo) covodeglisbronzi (puntino) it